“La Divina Commedia” in scena il 18 e 19 marzo al Creberg Teatro Bergamo


Add to Flipboard Magazine.

La Divina Commedia al Creberg di BergamoDopo il successo delle passate stagioni teatrali, arriva un nuovo allestimento de LA DIVINA COMMEDIA, l’opera basata sul poema dantesco, con le musiche del Maestro Marco Frisina ed il libretto di Gianmario Pagano.

Prestigiosa è la collaborazione del Premio Oscar® Carlo Rambaldi, che per lo spettacolo ha disegnato le Tre Furie, il Volto di Lucifero e il Grifone, realizzati da Sergio Stivaletti.

Il nuovo ed emozionante allestimento teatrale si avvale delle  coreografie di Manolo Casalino e della regia di Maurizio Colombi (che ha già firmato i due maggiori successi teatrali delle scorse stagioni: Peter Pan e We Will Rock You).

Il team artistico unisce musica, letteratura, danza e arte figurativa, volte a creare insieme un allestimento pensato per entrare nei più bei Teatri d’Italia.

LA DIVINA COMMEDIA, opera musicale basata sul poema omonimo di Dante Alighieri, racconta il viaggio del Sommo Poeta tra Inferno, Purgatorio e Paradiso alla ricerca dell’Amore. Un susseguirsi di incontri con personaggi straordinari, i dannati e i beati più famosi della storia entrati nell’immaginario collettivo, in un’indimenticabile e suggestiva cornice di proiezioni e coreografie.

 

La Divina Commedia al Creberg di Bergamo

 

18 e 19 marzo 2011

ore 21.00

Teatro Creberg di Bergamo

Musiche:

Marco Frisina

Libretto:

Gianmario Pagano

Liriche:

Marco Frisina e Gianmario Pagano

Regia:

Maurizio Colombi

Coreografie:

Manolo Casalino

Creature fantastiche disegnate da:

Carlo Rambaldi

e realizzate da:

Sergio Stivaletti

CAST Stagione Teatrale 2010:

Dante
Vittorio Bari

Beatrice
Mariangela Aruanno

Virgilio
Alessandro Castriota Scanderbeg

Caronte / Ugolino / Tommaso
Alessio D’Aniello

Francesca / Matelda
Valentina Spreca

Pier Delle Vigne / Arnaut / Bernardo
Giorgio Adamo

Ulisse / Guido / Bernardo
Alberto Lupo Janelli

Pia De’ Tolomei / Piccarda
Alessia Alongi

 

La Divina Commedia al Creberg di Bergamo



Devi essere registrato per inviare un commento Entra o registrati