Arriva la tenda da sole fotovoltaica


Add to Flipboard Magazine.

La società Dickson ha messo a punto, grazie alla collaborazione con i produttori di motori e automatismi Somfy, la prima tenda da sole fotovoltaica. Il tessuto della tenda è integrato con celle fotovoltaiche leggerissime e flessibili, finalizzate al doppio scopo di proteggere dal sole e contemporaneamente assorbirne i raggi per produrre energia. Il progetto, che ha richiesto tre anni di ricerca, rappresenta un’esclusiva della Dickson e nasce nel 2005 al Dipartimento di Ricerca e Sviluppo; i primi modelli sono stati realizzati due anni più tardi grazie anche alla collaborazione della ENSAIT (École Nationale Supérieure des Art set Industries Textiles). Nel 2008, in collaborazione con Somfy, viene realizzato il primo prototipo. Diversamente dai tradizionali pannelli solari, le cellule fotovoltaiche integrate alla tenda sono di silicio amorfo, ultrasottili (meno di 1mm di spessore) ed estremamente leggere, 900 g/mq.

La superficie utile per la captazione dei raggi solari va dal 60% al 98%: in condizioni di insolazione di 1000 W/mq, la produzione della tenda è di circa 40Wc/mq. Il telo fotovoltaico ha una doppia funzione: permette di produrre energia rinnovabile anche sulle facciate degli stabili, garantendo allo stesso tempo una protezione solare mobile (arrotolabile) ottimale. Il telo fotovoltaico di Dickson si inserisce in una logica di riduzione del dispendio energetico dell’edificio, rispettando il suo estetismo architettonico e funzionale. Fra le caratteristiche innovative del prodotto c’è il sistema di regolazione dell’apertura e della chiusura della tenda, che funziona grazie ad un motore controllato da una centralina meteo che interviene in base alle condizioni meteorologiche: qualora venissero riscontrate condizioni di forte vento, che possono compromettere la stabilità e la meccanica dell’intera struttura, la centralina attiva l’avvolgimento della tenda garantito dall’estrema flessibilità delle celle fotovoltaiche. Tale sistema dunque garantisce anche una produzione ed un’efficienza ai massimi livelli, allungando in sostanza il tempo di vita utile delle celle.

 



Devi essere registrato per inviare un commento Entra o registrati