La chirurgia senza sangue


Add to Flipboard Magazine.

Uno degli obiettivi più importanti legati all’emostasi in chirurgia è quello di ridurre al massimo o eliminare le perdite ematiche (bloodless surgery), obiettivo raggiungibile oggi grazie alle numerose innovazioni in campo tecnologico. Infatti sono disponibili oggi dispositivi medici e biomateriali per la chirurgia, quali ad esempio le falde di collageno o prodotti di ultima generazione come le matrici emostatiche fluide con trombina.  Tali dispositivi associati ad una minuziosa tecnica chirurgica possono portare ad un’ emostasi sicura ed efficace.
Grazie all’utilizzo di emostatici biologici di nuova generazione si bloccano efficacemente tutti i tipi di sanguinamento in modo rapido.
Ricorrere a tali prodotti per prevenire trasfusioni significa eliminare rischi per il paziente non solo infettivi, ma anche di altra natura, migliorando anche il decorso post operatorio e la sua qualità di vita.



Devi essere registrato per inviare un commento Entra o registrati