Borghi Toscani – Loro Ciufenna, tra dolci pendii e aspri dirupi


Add to Flipboard Magazine.

cogenerazione_loro_ciuffennaUna Toscana millenaria e un po’ selvatica di borghi quasi abbandonati, tra roccia, bosco, vegetazione incolta. Orride gole, dolci pendii, bruschi strapiombi. Tra la ridente Valdarno e il gruppo del Pratomagno, prima dolcemente collinare, poi massicciamente montuoso. Uno scenario naturale movimentato e vario, ora mite ora aspro, così frequente in tanti paesaggi del Rinascimento, popolato da quelle bizzarre “balze”, formazioni naturali alte e verticali di sabbia e argilla, spesso presenti negli sfondi leonardeschi.
imagesLungo l’asse ideale tra Arezzo e Fiesole trovi i segni dell’Etruria, di presenze romane, bizantine, longobarde, tra pievi romaniche e pietrificati volti di madonne medievali. Qui sorge Loro Ciuffenna, 6000 abitanti, provincia di Arezzo, abbarbicato alla roccia. Fa parte dei borghi più belli d’Itala. “Loro”, cioè lauro o alloro, mentre Ciufenna è il nome del profondissimo torrente vicino.cascata
Nel 1293 Firenze assume il controllo diretto della cittadina e dei territori circostanti, ed è tutto un fiorire di sviluppo urbano e culturale, insediamenti civili e investimenti militari, specie su impulso dei più ricchi cittadini aretini e fiorentini.
Qui si intrecciano pittura, natura e architettura. Arte, religione, paesaggio. C’è il santuario della Madonna dell’Umiltà, ricchissimo di opere secentesche. Ci sono la chiesa di S. Maria a Faeto e quella di San Biagio al Borro, con splendide opere che vanno dal gotico al barocco.
L’antico ponte introduce alla porta dell’Orologio, verso il nucleo più profondo e suggestivo di Loro Ciufenna. Ed ecco S. Maria Assunta, col dorato polittico di Bicci di Lorenzo della Madonna e Santi. Ma il vero gioiello è la pieve di San Pietro a Gropina, supremo capolavoro romanico, tra le più importanti della Toscana e dell’Italia.
loro-ciuffenna_1437_smallA Loro Ciufenna, in pieno centro storico, c’ è anche il mulino ad acqua più antico della Toscana, ancora funzionante, per la produzione della farina di castagne, il prodotto più tipico del luogo. Risale probabilmente al 1100. Le stesse castagne, del resto, sono alla base dei migliori piatti locali.

GLC

 



Devi essere registrato per inviare un commento Entra o registrati