La storia e la leggenda di Santa Lucia


Add to Flipboard Magazine.

santa-luciaAccade nel IV secolo, in Sicilia, a Siracusa, dove viveva Lucia, una ragazza di una buona famiglia, fidanzata e destinata ad essere moglie e madre. La mamma si ammalò e Lucia disperata pregò Sant’Agata, per invocarne la guarigione. La Santa le chiese di dedicare la sua vita agli indigenti e ai deboli, e  le predisse il martirio. Lucia tornò a casa e trovò la mamma guarita.  Da allora la sua vita non fu più la stessa, ruppe il fidanzamento, decise di dedicarsi ai bisognosi e donò ai poveri tutta la sua dote. Il fidanzato si sentì ferito e volle vendicarsi, così denunciò pubblicamente Lucia di essere cristiana.  Al quel tempo, per volere dell’imperatore Diocleziano, i cristiani erano perseguitati.

Lucia ammise la sua fede e fu irremovibile anche sotto tortura. Cercarono di portarla via ma l’esile corpo assunse una forza miracolosa tanto che né uomini, né buoi, riuscirono a smuoverla. Lucia viene così condannata a morte, riuscì a ricevere l’Eucaristia e predisse la morte imminente di Diocleziano, come di fatto accadde.

Invece la leggenda di Santa Lucia narra che la giovane Lucia abbia fatto innamorare un ragazzo che, abbagliato dalla bellezza dei suoi occhi, glieli abbia chiesti in regalo. Lucia acconsente al regalo, ma gli occhi miracolosamente le ricrescono e ancora più belli di prima. Il ragazzo chiede in regalo anche questi, ma la giovane rifiuta, così viene da lui uccisa con un coltello nel cuore.



Devi essere registrato per inviare un commento Entra o registrati