E dopo le feste…dieta? Non sempre


Add to Flipboard Magazine.

Le feste sono terminate e molto probabilmente, gli eccessi alimentari a cui siamo stati sottoposti, anche se con grande piacere, si notano nei nostri fianchi e nell’addome.  L’argomento è già troppo d’attualità sui media per cui mi limiterò a proporre una ricetta molto semplice, adeguata al periodo che segue le grandi abbuffate e una ricetta per continuare a peccare con grande consapevolezza, consigliando ovviamente, di riprendere un’adeguata attività fisica e pian piano un corretto regime alimentare.

Sorpresa di arancia all’isolana

 

arance aringheIngredienti x 6 persone

2 aringhe affumicate medie

6 arance

3 scalogni

q.b. pepe nero in grani

2 limoni

80 g. olio evo

 

Procedimento

Pulire le arance sotto acqua corrente, tagliare le parti superiori intaccando appena la polpa e metterle da parte.

Svuotare le arance (esiste apposito utensile o utilizzate cucchiaio e coltello), lasciandovi poca polpa attaccata e tagliare a tocchetti il frutto ottenuto. Pulire le aringhe e tagliarle a tocchetti, tagliare a fine julienne gli scalogni puliti.

Unire le arance e le aringhe a tocchetti, gli scalogni e gustare con pepe schiacciato, olio e succo di limone. Amalgamare bene e riempire le arance svuotate con il composto.

Richiudere infine il frutto con la parte superiore, che fungerà da cappello.

 

 

Delizie di carciofi alla tartara

carciofi alla tartaraIngredienti x 6 persone

 

12 carciofi    –   1,5 kg patate     – 300 g. gamberi sgusciati   –  1,5 lt maionese

2 scalogno   –  4 wurstel medi  – 300 g. tonno all’olio   – 20 olive nere   – 70 g. cetriolini sottaceto

70 g. capperi sottaceto –  2 mazzetti prezzemolo  – 30 cl. panna liquida

 

 

Procedimento: Pulire i carciofi eliminando le foglie dure, la parte superiore con le spine, la peluria interna e lessarli in acqua fredda salata acidulata.

Appena cotti tirarli fuori dall’acqua e lasciarli scolare capovolti su un panno pulito.

Tritare il tonno e aggiungervi i gamberi, lessati in acqua calda salata acidulata e tritati, amalgamare con parte della maionese e della panna. Riempire i carciofi con questo composto.

 

Insalata bavarese

Lessare le patate in acqua fredda salata, sbucciarle e tagliarle a dadini.

Aggiungere lo scalogno finemente tritato, i wurstel a dadini, parte della maionese e della panna, e gustare. Disporre l’insalata su un piatto di portata dandole la forma di una torta.

 

Salsa tartara

 

Aggiungere alla rimanente maionese il trito di capperi, cetriolini e prezzemolo, girare delicatamente e gustare.

 

Disporre i carciofi sulla torta di bavarese e velarli con la salsa tartara.

 

 

Maurizio Cascino

(Docente e consulente di Ristorazione)