Giardini segreti e magie rinascimentali: Milano tailored e alternativa


Add to Flipboard Magazine.

Statale_smMolte città d’Europa e del mondo hanno bellezze, incantesimi artistici, giardini, veri e propri tesori nascosti e spesso sconosciuti anche agli stessi abitanti. Viaggiando siamo più disposti ad andarli a cercare nelle altre città, dal Rosendal’s Garden di Stoccolma al Beacon Hill Garden Club di Boston. Eppure basta saper guardare nei posti giusti per scoprire che anche a Milano ci sono segreti da svelare: cortili, chiostri e giardini, nascosti dalle facciate dei palazzi agli sguardi dei passanti. A due passi dal Duomo, ad esempio, si trovano la splendida Villa Invernizzi, con un giardino in cui vivono in libertà fenicotteri rosa, e Villa Necchi, che rivela un magnifico giardino con roseti, mughetti, un frutteto e una magnolia secolare.

 

Se non sapete da dove partire, è d’obbligo rivolgersi al progetto WAAM – Walk Alternative Art Milano. Nato dall’idea di tre giovani storiche dell’arte, si propone di svelare ai distratti e sempre frettolosi milanesi le perle che la loro stessa città offre, dalle meraviglie di epoca rinascimentale alla street art contemporanea. Itinerari per tutti i gusti, al di fuori dei soliti percorsi, giovani e on demand, costruiti su misura.

 

smaf_smPercorsi alternativi, dalle cripte ai Navigli, dai grattacieli alle case-museo

WAAM si rivolge naturalmente anche ai turisti in visita a Milano, per esplorare le bellezze segrete di una città riservata, che a volte nasconde invece di mostrare. Percorsi tradizionali, per assaporare il meglio della città riscoprendone la bellezza e la storia, e tour originali, studiati per vedere la città da un punto di vista insolito: andare a caccia dei migliori pezzi di street art dell’Isola, rincorrere le trasformazioni urbane di Milano che si prepara all’EXPO direttamente dal cantiere di Porta Nuova, esplorare la Milano sotterranea nelle cripte di San Giovanni in Conca, Sant’Eustorgio o San Nazaro, o ancora percorrere la città per via d’acqua con un itinerario sui Navigli e mappare le installazioni di luce di Dan Flavin in una chiesa alla periferia di Milano.

 

Bellezza e arte cucite su misura, per trasformare il turista in viaggiatore

WAAM vuole esplorare da vicino i luoghi di produzione dell’arte, spiare gli artisti nei loro studi, andare a trovare i collezionisti nelle loro case, incrociare percorsi di architettura, design, moda, musica, arte, enogastronomia. Collegare ogni elemento generando un social network culturale: rimescolare gli ingredienti più interessanti di una città dinamica per generare nuove idee e cultura nuova. Nello stesso tempo, costruire una psicogeografia urbana, fatta di strade e pensieri, tailored per ogni individuo, turista o viaggiatore, che può a sua volta disegnare in prima persona il proprio percorso di bellezza e arte.

 

I prossimi appuntamenti del mese di GIUGNO

 

Milano Secret tour – Sabato 7 giugno, h. 15.30

Siete pronti a perdervi per ritrovare strade nuove? Dalle fonti miracolose nei sotterranei dell’Isola ai grattacieli di Porta Nuova, il racconto di una Milano che non c’è più e una città del futuro attraverso antichi dipinti, installazioni sonore, street art e architettura.

Durata 1 h e 30 circa

 

Le vie d’acqua di Milano – Domenica 15 giugno, h. 10.00

Milano, fino a non molto tempo fa, sorgeva sull’acqua come una piccola Venezia. L’acqua era quella dei Navigli, un sistema di canali navigabili, centro di commercio ed attività produttive fondamentale per secoli. Il tour vi accompagnerà lungo la Darsena, il Naviglio Grande e il Naviglio Pavese, alla scoperta degli angoli più suggestivi e ricchi di storia, rievocando le atmosfere passate e i ricordi legati a quei luoghi.

Possibilità di navigazione su battello lungo la Darsena e il primo tratto del Naviglio Grande e del Naviglio Pavese:

Durata 1h

 

Giardini segreti – Sabato 21 giugno, h. 10.30

Milano custodisce i suoi segreti dietro mura e cancelli, all’ombra di vecchi cortili e giardini. Una passeggiata per scoprire alcuni di questi angoli di pace nei dintorni della Basilica di Sant’Ambrogio.

Itinerario speciale in collaborazione con Piccola Milano

Durata 1 h e 30 circa

 

 



Devi essere registrato per inviare un commento Entra o registrati