A proposito di curiosità


Add to Flipboard Magazine.

Quanto spendono i francesi per il cibo? In Italia che livello di consumo energetico raggiungiamo?

Qual è l’aspettativa di vita in Lettonia? Gli affitti in Austria corrispondono alla media europea?

Che situazione politica c’è in Polonia?

Un app ci conferma se gli stereotipi legati alle popolazioni dei vari Paesi sono effettivamente supportati dai dati

europeoQlik® (NASDAQ: QLIK), un leader nella Visual Analytics, presenta la nuova app “Quanto sei europeo?” contenente dati e informazioni provenienti da tutti i 28 paesi dell’Unione Europea. L’applicazione interattiva si concentra su tre aspetti sociologici:  come ‘Viviamo’, ‘Lavoriamo’ e ‘Ci Divertiamo’ per fornire una panoramica completa su somiglianze e differenze tra i singoli paesi dell’Unione. Qlik vuole scoprire che cosa differenzia ogni paese e quali sono le similarità che costituiscono l’essenza dell’essere ‘europei’.

L’applicazione verrà lanciata in tre fasi e partirà con quella che riguarda lo stile di vita, seguita successivamente dalle sezioni dedicate al lavoro e al tempo libero. La fase ‘Come viviamo’ della campagna analizza una serie di dati inerenti al nostro modo di vivere e include informazioni riguardo, ad esempio, ai soldi spesi nell’affitto di casa o al modo in cui votiamo nel nostro Paese. L’applicazione analizza anche il consumo di petrolio e gas e il costo di sostentamento – pane, latte, acqua e alcool. L’app consente agli utenti di scomporre e analizzare tutti questi aspetti e molto altro.

 

Dall’analisi di Qlik abbiamo scoperto che:

 

  • Escludendo l’affitto, il costo della vita nel Regno Unito è di poco superiore a quello in Portogallo
  • Gli italiani sono tra i popoli più longevi, insieme a Spagna e Francia
  • In tutta l’UE, il 41% degli adulti residenti è sposato, mentre il 39% è single
  • Gli europei tendono a mangiare di più nei Paesi in cui la qualità della vita è più alta
  • Nel Regno Unito, il consumo di bevande alcoliche è quattro volte superiore rispetto alla media UE
  • Il cappuccino meno costoso si beve Italia, Portogallo e Polonia, mentre il più costoso in Danimarca

 

Secondo il Dott. Pablo Calderón Martínez, professore di Studi Europei al Kings College di Londra, che ha lavorato allo sviluppo dell’applicazione insieme a Qlik: “Questo tipo di progetto può davvero aiutare le persone provenienti da tutta Europa a conoscersi meglio. Emergeranno alcune curiosità che non ci aspettiamo, ma in via generale, dall’analisi mi aspetto che i cittadini europei, anche se appartenenti a stati diversi, condividano molte caratteristiche. Ad esempio ci sono molte somiglianze in ambito politico o di consumo energetico, mentre d’altra parte si notano parecchie differenze in termini di impegno civico e costo della vita”.

 

Per saperne di più: “Quanto sei europeo?”

“Tutti abbiamo idea di cosa significhi essere europeo, ma conosciamo bene anche i diversi stereotipi che caratterizzano i singoli Paesi”, ha dichiarato John Sands, Qlik Evangelist. “Siamo entusiasti di presentare il progetto ‘Quanto sei europeo?’, per vedere se dietro questi miti si nasconde la verità o se sono solo luoghi comuni”. Sulla base della grande mole di dati di dominio pubblico, abbiamo voluto fornire una panoramica sul modo di vivere, lavorare e divertirsi degli europei”.

Il Dott. Martínez ha concluso: “Alcune delle intuizioni che emergono dall’applicazione non sorprenderanno, ma è affascinante il fatto di poter confermare molte supposizioni grazie a dati concreti. Consiglierei di consultare l’app a chi si interessa del futuro dell’Europa e a chi è curioso di conoscere le caratteristiche principali e le individualità dei vari paesi. E’ incredibile riuscire ad analizzare enormi quantità di dati in modo così semplice. Sono sicuro che accademici, professionisti, politici e il grande pubblico troveranno questo progetto stimolante, oltre che davvero facile da usare, una combinazione di caratteristiche quasi unica”.

 

 



Devi essere registrato per inviare un commento Entra o registrati