Provato per voi. Skin up: c’è qualcosa di nuovo nell’aria


Add to Flipboard Magazine.

skin up

La pelle, l’involucro che ricopre il nostro corpo è un organo vero e proprio che ha bisogno di cure e attenzioni. Le condizioni atmosferiche la mettono a dura prova in ogni stagione e ambiente: il freddo dell’inverno, l’afa estiva, l’effetto di disidratazione dei raggi solati, l’insulto dell’ambiente indoor raffreddato con l’aria condizionata. Una lunga serie di situazioni in cui a farne le spese è il livello di idratazione e continui adattamenti che stressano la pelle e la fanno sentire invecchiata.

Personalmente non esco mai senza una confezione mini di acqua termale, le mie preferite sono la famosissima Eau Thermale di Avene e   di Uriage, ricche di Sali minerali, fresche e lenitive. Alleviano la fatica, danno sollievo nelle giornate afose, combattono la secchezza durante i lunghi viaggi in aereo, letali per la bellezza dell’epidermide. Ma nonostante il sollievo presentano qualche limite: le goccioline possono sciogliere il make up ed evaporano abbastanza in fretta, oltre all’effetto superficiale del prezioso liquido.

Ci voleva qualcosa di più elaborato, ci hanno pensato i geniacci di PhilPharma azienda cosmetica italiana con il pallino della tecnologia che hanno messo a punto Skin Up: ha la forma di un telefonino di design, dimensioni e peso contenuti, ricarica dall’USB del proprio pc. SKIN UP è un dispositivo portatile elettronico di nuova generazione per la cura profonda della pelle attraverso l’avanzata tecnologia agli ioni.

Riduce in micro particelle l’acqua rinfrescante carica di principi attivi creando un’essenza composta da anioni che, spruzzati sul viso, penetrano efficacemente nella pelle curandola in profondità.

Un gioiello tecnologico che è stato creato sfruttando i vantaggi della tecnologia che permettono di ridurre in particelle microscopiche il liquido contenuto nel serbatoio attraverso lo speciale processo di atomizzazione.

Solitamente le particelle interne ai molti prodotti per la cura della pelle si trovano in forma di micelle ed hanno scarsa capacità di penetrazione e quindi difficilmente assorbibili dalle cellule dell’epidermide.

Viceversa il dispositivo ad ultrasuoni, atomizzando le particelle d’acqua, consente una penetrazione più rapida nella pelle aumentando esponenzialmente l’efficacia degli attivi

Insomma, un vero e proprio trattamento anti-age portatile con tre principi attivi: un acido ialuronico ottenuto da biotecnologie, il coenzima Q10 e l’acido lipoico che funziona da antiossidante. Un soffio leggero e fresco che sconfigge il tempo. Lo metti in borsetta e lo usi dove e quando vuoi. La soluzione liquida si carica in pochi secondi e viene atomizzata in modo che non sciolga il make up dando allo stesso tempo un piacevole senso di freschezza accompagnato da una fragranza deliziosa e golosa, a scelta tra il cocco esotico e il delicato profumo di rosa arricchito dall’intensità del fico. Offerta arricchita da due nuovissime fragranze: pepe nero, japanese sandal e un neutro per chi non ama le profumazioni.

Da usare più volte al giorno per un comfort assoluto. E da regalare al proprio compagno nella versione ‘black’ satinato corredato dalla fragranza al pepe nero, a cui  è stato aggiunta la  Niacinamide con  proprietà lenitive per la pelle. Agisce inibendo l’infiammazione delle cellule e quindi particolarmente indicato anche nel trattamento post rasatura.

Ma non è tutto perché i ricercatori, con la consulenza del famoso cosmetologo Umberto Borellini stanno lavorando ad una ricarica adatta ai capelli, che subiscono gli insulti di sole e trattamenti. Sarà composta da una miscela virtuosa di pantenolo, cheratina e acido ialuronico da vaporizzare a proprio piacimento per un trattamento di bellezza continuo della chioma per non avere mai più la testa ad effetto crespo.

JRM



Devi essere registrato per inviare un commento Entra o registrati