Trasparenze, quando l’arte diventa strumento di solidarietà


Add to Flipboard Magazine.

velletriinacquerelloVelletri (Roma) – Si terrà sabato 27 maggio 2017, alle ore 18,30 presso le sale di Porta Napoletana, il vernissage della mostra “Velletri in acquerello” di Patrizia Grande, con il Patrocinio del Comune di Velletri.

Così l’artista, romana di nascita e veliterna d’adozione, che da sempre svolge una ricerca spirituale che la porta ad avere una maggiore sensibilità verso “l’altro”, trova nell’acquerello quel gioco di luce e trasparenze che rappresentano la vita. Sentimenti e stati d’animo dalle mille sfumature, sofferenza, paure, gioia, felicità, speranza, sono queste le ombre della vita, come in un gioco di trasparenze, dietro a ogni persona esiste la profondità dell’essere ed è proprio l’acquarello a rappresentarla metaforicamente ma in quei giochi di acqua e colore esiste il bisogno e la ricerca di quella libertà profonda e sublime che solo l’equilibrio tra anima, corpo e mente ci può offrire.

Patrizia Grande trova ispirazione quindi nell’essenza della vita, negli attimi sfuggenti di ogni giorno e li immortala con i suoi pennelli, attraverso i suoi occhi e la sua percezione più intima, portandoci a valutare orizzonti nuovi, strade sconosciute, oggetti riscoperti o visti in un’ottica più leggera, eterea, infinita.

Questi sono i motivi per cui Patrizia ha voluto mettere la sua arte a disposizione di chi affianca e assiste persone che a causa delle circostanze della vita, difficilmente riescono ad assaporare la libertà che si percepisce nelle trasparenze, cercando attraverso l’acquosità dei colori di riportare meraviglia, conforto, speranza.  Infatti, sarà devoluto all’Andos (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno) di Velletri il 10% del ricavato dalla vendita delle opere in mostra.



Devi essere registrato per inviare un commento Entra o registrati