Conclusa 55^ edizione Settimana Velica Internazionale del Mediterraneo


Add to Flipboard Magazine.

Successo al Canottieri Roggero di Lauria per la 55^ edizione della storica Settimana Velica Internazionale del Mediterraneo. Primo posto nel Podio per le giovani promesse del Club Giorgio Stancampiano, Alessandro Giangrande e Gabriele Zavatteri

Palermo – Dopo un’apertura in pompa magna, che ha visto scendere in acqua il podio del Campionato Nazionale, disputato pochi giorni fa a Crotone, la Settimana Velica Internazionale del Mediterraneo si è chiusa confermando il successo previsto dal rilancio di una manifestazione che, nelle intenzioni della dirigenza, mira al recupero di antichi fasti.

Complice il vento, che dopo le bizze del giorno di apertura, ha dato nella giornata conclusiva il suo valido contributo alla riuscita della storica manifestazione del Club Canottieri Roggero di Lauria. Gli atleti delle Classi Optimist, Laser, Techno e Windsurfer hanno portato a termine le prove previste. Presenti anche i Dinghy, che però ieri non hanno gareggiato e il Titolo è andato a Ubaldo Bruni.

Marco gradoni, già Campione del Mondo e Campione Nazionale, della società laziale Tognazzi Marine, ha vinto dopo quattro prove la regata Juniores della classe Optimist seguito da Marco Genna, Argento Nazionale della Società Canottieri di Marsala e Andrea Marotta, Bronzo Nazionale del club Nautico Gela. Ai piedi del podio il palermitano Gioele Riccobono del Circolo Della Vela Sicilia, mentre tra i cadetti podio per Tommaso De Fontes del Nic di Catania, Lorenzo Torre del Lauria e Michele Adorni di Catania.  Per quanto riguarda i Laser, nel Radial ha vinto Amos Di Benedetto della Canottieri di Marsala seguito da Salvatore Sciuto del Nick e Giovanni Sanfilippo del Lauria. Tra i piccoli del 4.7 Alessandro Iacono di Marsala ha battuto Giuseppe Santagati del Nick. Per la Classe windsurfer gli atleti hanno disputato cinque prove vinte da Marco Casagrande, seguito da Vincenzo Baglione entrambi dell’Albaria. Podio anche per il Lauria grazie all’ottima performance di Alberto Gange. Vittoria del Lauria nella classe Techno 293, che ha assegnato i titoli per gli under diciassette a Giorgio Stancampiano, per gli under quindici ad Alessandro Giangrande e agli under tredici a Gabriele Zavatteri. Ai vincitori i Trofei in ricordo dei prestigiosi soci del Lauria Gaspare e Vincenzo Sarulli, Libero Grassi, Camillo Coco, Memi e Mainaldo Maneschi.

Dopo l’evento in mare impegnativo ma gratificante la festa è continuata a terra nella splendida cornice di Villa Lauria, che ha accolto un parterre affollatissimo non solo di regatanti ma anche di appassionati e glorie passate e recenti della Vela, che hanno assistito alla cerimonia di premiazione condotta dal direttore sportivo Maurizio Floridia. Il Presidente del Club Giorgio Matracia, soddisfatto, ha ringraziato per il contributo dato alla riuscita dell’evento il Consigliere Nazionale della Federazione Italiana Vela, Ignazio Florio Pipitone, “ambasciatore” dei sentimenti di compiacimento per la riuscita della rinvigorita iniziativa da parte del Presidente della FIV Francesco Ettorre. Ringraziamenti inoltre sono stati rivolti al Presidente della VII Zona della Federazione Italiana Vela, Francesco Zappulla che prendendo la parola si è complimentato con gli atleti e gli organizzatori per questo evento che «.. ha presentato tutte le caratteristiche – ha detto- per riavviarsi agli antichi fasti quando la Settimana velica era un evento internazionale.»

A margine della premiazione il Presidente ha voluto dedicare un pensiero orgoglioso agli atleti della classe’RS:X accompagnati dall’allenatore Armando Udine, che in questo momento sono al Mondiale del Giappone a regatare per i colori del Lauria. Matracia ha in fine concluso anticipando che il Lauria si prepara ad ospitare i Campionati Europei della classe Techno 293 plus nel 2018



Devi essere registrato per inviare un commento Entra o registrati