Riti popolari religiosi con Sara Favarò


Add to Flipboard Magazine.

Il 9 luglio a Leonforte,  ore 20,30, presso Villa Bonsignore, si terrà Omaggio a San Giuseppe.  Sara Favarò, studiosa di tradizioni popolari siciliane, che ha scritto due libri sugli aspetti ritualistici connessi alla figura di san Giuseppe, parlerà di riti, miti, simboli e fonti da cui detti riti promanano e di come questi persistano nel tempo. Un Santo al quale Leonforte tributa grandi festeggiamenti a partire dalla famosa “visita all’Artara” che si svolge la sera del 18 marzo e prosegue fino alle prime luci dell’alba. Nel corso della serata, intitolata  “La Sicilianità“, sarà presentato il libro “Omaggio a San Giuseppe”, della Favarò, Ex Libris Edizioni. Interverrà il poeta Nello Sciuto, il Gruppo Folcloristico “Granfonte” e l’Associazione Teatrale “Nuovo Sipario”. Dialogherà con l’autrice del libro Rosaria Sciuto.

La serata è inserita nel ciclo di eventi in seno al “Premio Citta di Leonforte”, di cui Sara Favarò è stata nominata dal Comune, Presidente ad Honorem del Premio Letterario, sezione Micronarrativa.

Il 10 luglio a Palermo, alle ore 18,30, presso la Libreria Maurizio Zacco si terrà Omaggio alla Santuzza.  Sara Favarò parla di santa Rosalia alla libreria Maurizio Zacco, ore 18,30, Corso Vittorio Emanuele n. 423, al “Cassaro Alto”, nell’ambito di “Le Botteghe Letterarie per La Via dei Librai”. L’artista palermitana ha scritto 4 libri sulla figura della Santa Panormita: due saggi, un albo illustrato, e l’ultimo, “Viva Palermo e Santa Rosalia”, con prefazione in tre lingue del Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, e introduzione di Don Gaetano Ceravolo, Reggente del Santuario di Monte Pellegrino. Il libro, illustrato da Tiziana Crivello, e pubblicato da Edizioni SIE, Palermo, è un poema in italiano e contiene, anche, il testo della commedia  teatrale e musicale “Viva Palermo e Santa Rosalia”, con cantastorie omonimo e  CD musicale interpretato da Marta Favarò, Alessio Scarlata e dalla stessa autrice che, oltre ad avere scritto i testi delle canzoni, ha composto, con il M° Salvatore Scinaldi, anche le musiche.

Sara Favarò parlerà dei riti tradizionali, soffermandosi sull’aspetto popolare e, in modo particolare, sul mondo dei “cunti” e dei canti.



Devi essere registrato per inviare un commento Entra o registrati