Valanga in California: la stazione sciistica riapre mentre i lavoratori rimuovono i detriti

Reno, Nevada. (AP) – Uno sciatore ha detto che tornerà sulle piste giovedì, un giorno dopo essere stato sepolto. Una valanga ruggiva giù da una montagna In un resort californiano vicino al lago Tahoe, diverse persone sono rimaste intrappolate e un uomo di 66 anni è morto.

Secondo il Colorado Avalanche Information Center, questa è la prima morte da valanga negli Stati Uniti in questa stagione. Tali morti si verificano su pendii non mantenuti nell'entroterra piuttosto che sui sentieri dei resort.

Dopo che una valanga ha chiuso tutti gli impianti di risalita e tutti i sentieri, giovedì Palisades Tahoe ha riaperto diverse piste. Ma il suo iconico ascensore KT-22, che serve l'area di piste per lo più per esperti in cui si è verificata la frana, è stato chiuso mentre gli equipaggi lavoravano per liberare una strada per liberare motoslitte e motoslitte.

Il resort ha affermato che si è trattato di una “dura giornata di protezione dalla neve”. La metà degli impianti di risalita del vicino Alpine Meadows Resort erano aperti giovedì pomeriggio, ma la cabinovia che lo collegava alle Palisades era chiusa.

La tempesta ha bloccato l'area intorno alle 9:30 di mercoledì quando una valanga ha colpito, intrappolando quattro persone. Secondo l'ufficio dello sceriffo della contea di Placer, il campo di detriti era largo circa 46 metri (150 piedi), lungo 137 metri (450 piedi) e profondo 3 metri (10 piedi).

Janet ha detto che lei e suo marito erano appena scesi dal KT-22. Dopo essere caduta per circa 60 metri lungo il pendio, non riusciva a respirare e si è sepolta sotto la neve, ha detto. CBS13. Si chiese: “Morirò qui?”

L'ingresso a Palisades Tahoe verrà mostrato mercoledì 10 gennaio 2024.  Le autorità affermano che una valanga ha colpito una sezione di piste per esperti in una stazione sciistica della California vicino al Lago Tahoe.  (Foto AP/Andy Barone)

L'ingresso a Palisades Tahoe verrà mostrato mercoledì 10 gennaio 2024. Le autorità affermano che una valanga ha colpito una sezione di piste per esperti in una stazione sciistica della California vicino al Lago Tahoe. (Foto AP/Andy Barone)

Suo marito, Joseph Lew, è sopra e usa freneticamente un bastoncino da sci nella neve per trovare sua moglie. Uno sconosciuto l'ha trovata e l'ha portata in salvo.

“Dice: 'Non preoccuparti, ci penso io'”, ricorda Janet. “Penso che sia la cosa migliore che abbia mai sentito in vita mia.” Se ne andò illesa. E la coppia ha detto che giovedì andranno di nuovo a sciare.

Le Palisades, sede delle Olimpiadi invernali del 1960, si trovano sul lato ovest del Lago Tahoe, a circa 40 miglia (64 chilometri) da Reno, Nevada.

L'ufficio dello sceriffo ha identificato l'uomo ucciso come Kenneth Kidd, che vive nelle vicine Truckee e Point Reyes. Uno ha subito un infortunio alla gamba e altri due sono stati curati per ferite non specificate e rilasciati, hanno detto i funzionari.

Ethan Green, direttore esecutivo del Colorado Avalanche Information Center, ha affermato che le stazioni sciistiche eccellono nel provocare e mitigare deliberatamente piccole valanghe, chiudendo le piste per prevenire incidenti da valanga. Solo il 3% delle 244 morti da valanga negli Stati Uniti negli ultimi 10 anni sono avvenute “in aree aperte gestite da stazioni sciistiche”, ha affermato.

Ma non è possibile impedire completamente che ciò accada, ha affermato.

“Abbiamo a che fare con Madre Natura. “Abbiamo a che fare con i rischi naturali in sistemi molto complessi in ambienti montani”, ha affermato Green.

Le previsioni del Sierra Avalanche Center per l'entroterra della Sierra centrale prevedono condizioni pericolose di valanghe che continueranno giovedì.

Un altro sciatore coinvolto nella valanga di mercoledì ha stimato di essere rimasto sepolto sotto trenta centimetri di neve e detriti per circa otto minuti. Jason Parker, che è stato colpito da un'ondata di ghiaccio, ha detto che “si stava dirigendo verso l'alto e stava cercando di nuotare, godendosi la polvere fresca”.

Dopo essersi fermato, Parker ha urlato per diversi minuti. “Era molto diverso”, ha detto KCRA 3E cominciò a pensare: “Questa è la tua via d'uscita”.

Quando ha iniziato a perdere conoscenza, i ricercatori lo hanno tirato fuori e gli hanno creato una via aerea.

“È la gente del posto”, ha detto. “Chi conosceva bene la zona mi ha salvato. Non posso ringraziarli abbastanza.

L'impianto KT-22 è stato aperto per la prima volta in questa stagione 30 minuti prima della valanga. Questo è stato un inizio lento per la stagione nevosa della regione.

“È stato fatto molto lavoro per preparare questi due impianti di risalita, anche con l'aiuto di due piedi (62 centimetri) di recente nevicata”, ha pubblicato lunedì il resort. Ha classificato la neve esistente come di densità leggera.

Le squadre di soccorso lavorano sul luogo di una valanga nella stazione sciistica di Palisades Tahoe vicino a Lake Tahoe, California, mercoledì 10 gennaio 2024.  Una violenta tempesta di valanghe, nevischio e neve ha investito una sezione di esperti della stazione sciistica.  Le autorità hanno riferito che nella zona si stavano muovendo forti venti.  (Mark Sponsler tramite AP)

Le squadre di soccorso lavorano sul luogo di una valanga nella stazione sciistica di Palisades Tahoe vicino a Lake Tahoe, California, mercoledì 10 gennaio 2024. Una violenta tempesta di valanghe, nevischio e neve ha investito una sezione di esperti della stazione sciistica. Le autorità hanno riferito che nella zona si stavano muovendo forti venti. (Mark Sponsler tramite AP)

Michael Cross, vicepresidente delle operazioni in montagna, ha affermato che il team valuta le condizioni in base alla propria esperienza e ai dati storici prima di ritenere un'area sicura da aprire.

“Sapete, abbiamo decenni di dati meteorologici e li forniamo o facciamo sempre riferimento, quindi guardiamo le previsioni attuali, guardiamo diversi modelli, guardiamo la velocità del vento, la densità della neve, la direzione del vento”, ha detto Gross ai giornalisti. Mercoledì. . “Ci sono un sacco di cose diverse che entrano nel gioco e le persone che svolgono il lavoro sono davvero esperte nel loro campo.”

Secondo i meteorologi, la maggior parte delle valanghe si verifica durante o dopo una grande tempesta di neve, con vento forte o un rapido aumento della temperatura. Sono possibili ogni volta che la neve si trova su un pendio più ripido di 30 gradi e possono essere innescati dagli esseri umani che si spostano nell'area o spesso da eventi naturali che coinvolgono il peso della neve e gli eventi del vento.

Secondo il Colorado Avalanche Information Center, negli ultimi dieci anni le valanghe hanno ucciso in media 24 persone all’anno negli Stati Uniti.

UN 2020 Valanga nel prato alpino Uno sciatore viene ucciso e un altro gravemente ferito dopo un forte temporale. Un'altra valanga nel resort nel marzo 1982 uccise sette persone, tra cui diversi dipendenti.

Il verde avverte gli appassionati di outdoor di essere preparati per un aumento significativo del pericolo di valanghe nel prossimo fine settimana festivo in Colorado e nelle Montagne Rocciose. Come la Sierra Nevada, la regione ha avuto nevicate inferiori al normale prima della scorsa settimana, mentre le tempeste invernali si sono intensificate, e ce ne sono altre.

“Di solito abbiamo un inverno inferiore alla media, ma se abbiamo un periodo di siccità seguito da un tempo molto piovoso, ciò può essere sufficiente per creare un grande ciclo di valanghe.”

_____

Lo scrittore dell'Associated Press John Antsak di Los Angeles ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto